Spese Mediche con importi superiori al reale – Fino a 6 anni di reclusione.

Spese Mediche con importi superiori al reale – Fino a 6 anni di reclusione.

Spese Mediche con importi superiori al reale – Fino a 6 anni di reclusione.

Indietro
Spese Mediche con importi superiori al reale – Fino a 6 anni di reclusione.
04 Maggio 2013

Spese Mediche con importi superiori al reale – Fino a 6 anni di reclusione.

Spese Mediche con importi superiori al reale – Fino a 6 anni di reclusione.

Secondo la Suprema Corte configura reato di dichiarazione fraudolenta indicare nel Modello Unico importi delle spese per carburanti, spese mediche e certificazioni per interessi su mutui superiore al reale. Fino a settembre 2011 scattava il reato so

Secondo la Suprema Corte configura reato di dichiarazione fraudolenta indicare nel Modello Unico importi delle spese per carburanti, spese mediche e certificazioni per interessi su mutui superiore al reale.

Fino a settembre 2011 scattava il reato solo se si superavano, come per la maggior parte dei reati tributari, determinate soglie di imposta evasa. Ora questo limite non c’è più, è sufficiente una piccola differenza tra quanto effettivamente speso e quanto dichiarato per essere sanzionati con la reclusione da un anno e sei mesi a sei anni.

Le tipologie di documenti che possono integrare un’operazione inesistente penalmente rilevante, oltre alle fatture, sono: le autofatture; le schede carburanti; le ricevute fiscali.

La falsità, inoltre, può discendere da tre ordini di ragioni:

- Operazioni mai poste in essere (fatture inesistenti)

- Operazioni effettivamente avvenute ma tra soggetti diversi (fatture soggettivamente inesistenti)

- Sofrafatturazioni (di differenze tra il reale e il dichiarato)

Attenzione quindi quando si compilano le schede carburanti, in caso di errore sarà difficile dimostrare la propria buona fede.

L’Agenzia delle Entrate, dal canto suo, ha emanato una direttiva che richiama l’attenzione delle strutture territoriali dipendenti sulla necessità di “adeguarsi ai nuovi orientamenti giurisprudenziali”.

Cari imprenditori, cari professionisti...e cari contribuenti che scaricate le spese mediche.....siete tutti avvisati!

 

Indietro

Richiedi Informazioni oppure un contatto gratuito da un nostro responsabile.

Privacy: